L’artista Giuseppe Ruggieri, qualche notizia su di lui.

Visitare lo studio di un’artista è sempre bellissimo, ve lo consiglio.

Oggi voglio raccontarvi di un’artista, che per me è soprattutto un’amico di famiglia. Qualcuno di voi avrà già letto qualcuno dei miei foto-racconti (potete trovarli su questo sito), e si sarà reso conto di quanto amo gli artisti, secondo me hanno una marcia in più, soprattutto sotto la sfera dei sentimenti.

Angolo della galleria in Sora.

La storia artistica del Maestro Giuseppe Ruggieri ebbe inizio quando frequentava l’istituto magistrale e dove già studiava disegno e storia dell’arte. Ma nei suoi ricordi c’è un anno in particolare che gli torna spesso in mente, quando l’istituto da para-statale divenne statale e ci fu una grandissima manifestazione, il suo insegnante di storia dell’arte organizzò per quella occasione una mostra di lavori fatti dagli studenti, e lui fu uno di questi, Giuseppe ricorda: ”avvenne un fatto che non potrò mai dimenticare, feci un quadro molto particolare, delle forme geometriche che si incastravano fra di loro, tutti i quadri furono messi in vendita a 5 mila lire l’uno, e quando tornai alla mostra il mio quadro non c’era più, il professore mi comunicò che era stato venduto e mi invogliò a continuare a dipingere perchè era stato molto apprezzato. Dopo qualche anno iniziai a frequentare qualche artista affermato in provincia, e un giorno uno di loro mi invitò ad andare con lui a conoscere qualche amico a Frosinone, andammo in una galleria nella parte alta del paese, e qui ebbi una visione… al centro della galleria c’era una colonna e proprio su di questa c’era il mio quadro, quello che era stato acquistato alla mostra fatta all’istituto magistrale, ma con tanto stupore notai che era stato diviso in due e ovviamente una parte era rimasta senza firma, quando chiesi spiegazione mi venne detto che era stato diviso perchè gli occorreva così… che dire? Non sapevo se essere contento o no”.

Vedere una propria opera divisa in due non deve essere stato di certo una cosa bella, ma per lui, giovane artista, già vederla in quella galleria era un successo.

Perdersi nei ricordi.
Ricordi dei tanti lavori in numerose mostre.
Gli anni passano ma sono tutti ben impressi nella mente.
Cari ricordi, come dimenticare?
Tanti riconoscimenti.
Tanti i titoli di giornali, ”La pittura ciociara rivela un filone ricco di umanità”
Tante le opere negli anni e sempre accompagnate da pensieri indelebili.
Ricordi, tutti ben catalogati nello spazio e nella mente.

I ricordi sono tanti ma non ne resta indietro nessuno, sono tutti ben catalogati nello spazio e nella mente.

Il racconto prosegue con il ricordo di un concorso a cui partecipò ad Avezzano nell’ormai lontano 1975, come premio gli furono assegnati 15 giorni di esposizione in quella stessa galleria, e poi ”…ricordo quando ad una mostra ad Isola del Liri il noto artista arpinate Mastroianni, intervenuto all’evento, mi chiese spiegazioni su di un’opera, voleva sapere nei particolari come era stata realizzata, la cosa curiosa fu che bastò questo commento per fare apprezzare da subito l’opera in questione, infatti una persona che aveva seguito il tutto mi chiese se fosse in vendita, ma naturalmente la mia risposta fu negativa, negli anni ho portato avanti tante collaborazioni, tutte mi hanno arricchito artisticamente e umanamente, ricordo di aver collaborato anche con un altro arpinate, il Maestro Sciucca, mi piacerebbe rivedere le mie opere acquistate o donate negli anni, penso che questo è un desiderio di molti artisti”.

Nello studio di Sora.
Tante le opere nello studio di Sora.
Ricordi

Una bella parte della sua vita, circa 12 anni, l’ha dedicata al vetro e a tutto ciò che riguarda questa materia prima, infatti ha realizzato molti lavori disegnando e mettendo insieme i vari pezzi.

Ricordi di lavori in vetro commissionati.
Foto di uno dei tanti lavori eseguiti su commissione.

L’arte del Maestro Ruggieri spazia in molti campi, ultimamente si è dedicato alla scultura, una delle sue passioni da sempre.

Scultura su un tronco di legno di oliva.
Lavoro iniziato da poco ”Incomunicabilità” (foto 1)
Lavoro finito ”Incomunicabilità” (foto 2)

Questa opera ha un titolo molto chiaro ”Incomunicabilità”, nonostante le persone siano vicine, guardano orizzonti opposti.

”Incomunicabilità” (foto 3)

Altra opera scolpita di recente è ”Maschera”, ”In latino significa ‘persona’, Eraclito diceva che il destino dell’uomo è di essere la maschera di Dio. Ma la maschera è anche elusione di emozioni, mistificazioni di sentimenti, trasformazione della persona, impedimento di conoscenza. Essa nasconde agli altri, forse anche a se stesso, la propria identità” (G. Ruggieri).

”Maschera” (foto 1)
”Maschera” (foto 2)
”Maschera” (foto 3)
”Maschera” (foto 4)
”Maschera” (foto 5)
Tre ultime sculture.

La poesia ha sempre caratterizzato la sua vita, molto spesso la affianca alle opere

Alcuni dei suoi versi.

Oggi il Maestro non solo continua con le sue opere, ma cerca di trasmettere ai più piccoli il gusto dell’arte e del bello, infatti insegna come esperto esterno in una scuola di Sora, con un corso di ”logica, matematica e geometria attraverso il disegno”.

Uno dei progetti che ricorda sempre con più amore ed entusiasmo è quello in cui ha coinvolse i ragazzi delle elementari facendo fotografare, altra sua passione da sempre, i portali antichi del centro storico di Sora, oggi tutte quelle foto sono esposte in quella scuola, una meraviglia!

Come ho già scritto, conosco Giuseppe da tanti anni ormai, da quando lui e mio padre lavoravano nello stesso ufficio presso l’Istituto d’Arte di Sora, andando a scuola fin dalle medie nello stesso palazzo e risiedendo ad Arpino viaggiavo con mio padre, quindi praticamente stavo sempre lì con loro. A pensarci bene Giuseppe è stato una delle persone per cui amo la fotografia. Non vi nascondo che per me incontrare gli amici di mio padre è sempre una grande emozione perchè rivivo quegli anni di spensieratezza vissuti insieme a lui. Grazie a lui ho imparato ad apprezzare il bello, l’arte e soprattutto gli artisti, come posso non ringraziarlo anche oggi che non c’è più?

Se vi fa piacere potete seguire la pagina Facebook Giuseppe Ruggieri Arte per rimanere aggiornati sui suoi lavori, basta cliccare sul link di seguito: https://www.facebook.com/GiuseppeRuggieriArte

Se vi fa piacere potete seguirmi sui canali social con il nome di Gianna Reale Ph, cliccando sul link riportato di seguito entrerete direttamente nella mia pagina Facebook https://www.facebook.com/ilmondodigianna

e su YouTube, ringrazio in anticipo chi vorrà iscriversi al canale https://www.youtube.com/channel/UCvzMdFygyCkRg0tw4iSTUiw?view_as=subscriber

Arpino, 25 Novembre 2020.

Gianna Reale Ph.

6 pensieri su “L’artista Giuseppe Ruggieri, qualche notizia su di lui.

  1. Per informazioni di Ranaldi e’ il padre della signora dell’Alberata, si chiama Erminio, e’ pensionato ,ha un piccolo laboratorio di fronte al campanile di S. Michele senza corrente elettrica. Ha scolpito un Cristo morto di dimensioni normali per l’epoca in legno credo ciliegio su basamento in rovere .mirabile opera da vedere perche’scolpita tutta a mano non avendo supporto elettrico .Se vuoi altre informazioni fammi sapere .Buona giornata

    ..

    Piace a 1 persona

  2. Buona sera
    Leggendo le tue interessanti pubblicazioni ,essendo anche io un appassionato lettore della storia di Arpino,vorrei un possibile chiarimento.Ho visitato tempo fa il civico 93 dell’arco insieme a mia moglie che e’ stata collega di Giuseppe Ruggieri,
    parlo della casa degli Antenangeli, all’interno della quale c’e’ una cappella con un tempio mitreo e i resti del corpo di San Vittorino martire.Una casa del 1300 bellissima e da visitare.Leggendo l’articolo sulla chiesa di San Girolamo da te pubblicato con l’ urna delle reliquie di San Vittorino martire, come e’ possibile questa duplicazione. Grazie della collaborazione e buona serata Guido.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...